Home / Attualità / Roma, tenta di entrare al Colosseo armato: fermato dalla Polizia Locale
Roma uomo armato Colosseo

Roma, tenta di entrare al Colosseo armato: fermato dalla Polizia Locale

Un 30enne polacco residente nella Capitale ha saltato la recinzione dell’Anfiteatro Flavio e si è introdotto all’interno armato: dopo aver aggredito 2 vigilantes è stato arrestato

Folle armato al Colosseo, arrestato

Tenta di entrare nel Colosseo, ma è stato inseguito e arrestato dalla Polizia Locale. I fatti sono accaduti ieri pomeriggio alle 18.30 circa. Una pattuglia, in servizio anti-abusivismo commerciale nell’area del Colosseo, ha notato una persona che in orario di chiusura entrava nell’Anfiteatro Flavio, arrampicandosi e scavalcando il perimetro esterno. Gli agenti, appartenenti al gruppo GSSU, sono subito entrati nel monumento ed hanno iniziato le ricerche con gli addetti alla sicurezza. Il 30enne polacco è poi stato  avvistato presso il primo anello superiore mentre tentava di calarsi in una delle aree interdette al pubblico con agilità, ma è stato raggiunto e fermato. Secondo i primi accertamenti, era sotto effetto di droga. Il giovane era armato di tirapugni e ha dapprima aggredito due degli addetti alla vigilanza, poi ha tentato di opporre resistenza verso gli agenti con sputi e calci.

Uomo armato al Colosseo, falla nella sicurezza?

L’uomo si è lanciato contro la recinzioni alta quasi tre metri al pianterreno dell’Anfiteatro Flavio e come un felino è riuscito a saltarla nonostante la tracolla e un tirapugni nella mano. Alle sue spalle un gruppo di ragazzi tifava per lui e il video pubblicato sul sito de Il Corriere della Sera è diventato virale in pochi minuti. Il suo gesto pero rappresenta una falla nel sistema di sicurezza del monumento, tra l’altro uno dei più importanti al mondo e che oggi, 8 settembre 2017, farà da cornice alla Celebrity Fight Night 2017, evento che vedrà la partecipazione delle massime autorità dello Stato e di star internazionali. Si teme infatti molto una minaccia terroristica dell’ISIS, visto il momento storico in cui stiamo vivendo.

Uomo armato al Colosseo, sotto custodia e ricoverato

L’uomo polacco, ma residente a Roma, era armato di tirapugni. Non si esclude che il 30enne volesse compiere una rapina all’interno del Colosseo, magari a qualche visitatore. Una pattuglia del Gruppo sicurezza sociale urbana della Polizia Locale l’ha notato e l’ha rapidamente raggiunto all’interno dell’anfiteatro, disarmandolo e immobilizzandolo. Purtroppo ha aggredito due addetti della sicurezza, che non hanno però subito gravi danni. L’aggressore è ricoverato all’Ospedale Vannini di Torpignattara, in stato di arresto per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché danneggiamento, porto d’arma impropria, e anche invasione di edificio protetto dai Beni culturali. Dai primi accertamenti, pare fosse sotto effetto di sostanze stupefacenti.

About Ilaria Ambrogi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *