Home / Economia / Bonus assunzioni giovani 2018, agevolazioni under 30 e under 35 anni
Bonus assunzioni giovani 2018 under 30 e under 35 anni

Bonus assunzioni giovani 2018, agevolazioni under 30 e under 35 anni

Tutto quello che serve sapere per le agevolazioni su nuovi contratti per giovani under 35 e giovanissimi under 30

Bonus giovani e giovanissimi per il 2018

In merito al bonus assunzioni giovani 2018 per under 30 e under 35 anni che cosa prevede la Legge di Bilancio? Con il nuovo anno i bonus assunzioni giovani 2018 sono entrati nel vivo anche se sono regolamentati in maniera differente e si caratterizzano per  importi differenti a seconda che la risorsa assunta abbia meno di 35 o di 30 anni e che sia disoccupato oppure attivo con contratto a termine o apprendistato. Ai giovani che provengono da un percorso alternanza scuola-lavoro viene riconosciuto un bonus pari al 100%. Requisito base per beneficiare del bonus assunzioni giovani 2018 per le aziende è di avere un DURC regolare.

Differenze Bonus assunzioni giovani 2018

Che si tratti di under 30 o di under 35 anni, il bonus assunzioni 2018  prevede un abbattimento del 50% dei contributi e ha una durata massima di 36 mesi. La prima differenza riguarda il bonus assunzioni under 30 che è di tipo strutturale, ovvero  previsto per le assunzioni dal primo gennaio 2018 ma senza scadenza o a tempo indeterminato,  mentre quello per gli under 35 è stato al momento riconosciuto per i contratti fino al 31 dicembre 2018, quindi a tempo determinato, Unici a non beneficiare dell’esonero contributivo giovani 2018 sono coloro che hanno un contratto di apprendistato e nell’ambito del lavoro domestico.

Come funziona il Bonus Giovani 2018

Questa agevolazione, in sostanza, consiste in uno sgravio contributivo INPS pari al 50% dei contributi fino a 3000 Euro annui per 3 anni. Esso può essere richiesto per l’assunzione a tempo indeterminato o la stabilizzazione di contratti a termine di giovani under 30, mentre per gli under 35 è previsto fino al 31 dicembre 2018. Come già detto pocanzi, le agevolazioni di cui avranno diritto i datori di lavoro saranno pari al 50% dei contributi INPS per 3 anni. Il bonus assunzioni giovani e giovanissimi 2018 potrà salire al 100% dei contributi per il primo anno, ma sempre con un tetto massimo di 3000 Euro e a determinate condizioni stabilite dall’apposita circolare INPS di prossima uscita.

About Ilaria Ambrogi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *