Home / Economia / Giallo in banca a Ginevra: wc intasato da banconote da 500 Euro
Ginevra Svizzera banconote da 500 Euro

Giallo in banca a Ginevra: wc intasato da banconote da 500 Euro

Secondo la Tribune de Geneve, il denaro potrebbe appartenere ad alcune donne spagnole che avevano depositato la somma in una cassetta di sicurezza anni fa, ma non si spiega la valanga di banconote gettate nel wc nella banca svizzera Ubs

Ginevra, soldi che escono dal wc da banca Ubs

Un vero e proprio schiaffo alla miseria: a Ginevra, capitale della ricchezza, le banconote da 500 Euro vengono gettate nel wc. Ovviamente, si fa dell’ironia, ma è giallo nella banca svizzera Ubs in Rue de la Corretterie, in pieno centro, dove è stato trovato il suddetto denaro contante nei gabinetti della struttura e di tre locali limitrofi, ostruendoli completamente. I soldi erano tutti tagliuzzati e tracce sono state trovate addirittura nei lavandini delle attività commerciali, segno che qualcuno ha voluto sbarazzarsi di una ingente quantità di contante gettandolo letteralmente nel cesso e intasando i tubi di scarico.

Ginevra, banconote da 500 Euro scaricate nei bagni

I fatti risalgono ad inizio estate 2017, ma i diretti interessati ne danno notizia solo ora alla stampa elvetica. Il motivo è che la Procura del cantone di Ginevra ha aperto una inchiesta per capire cosa sia veramente successo. Stando alla fonte Tribune de Geneve, quotidiano svizzero che per primo ha pubblicato l’incredibile fatto, il primo caso rilevato è stato quello della Banca, dove gli impiegati della Ubs hanno scoperto i bagni vicino al caveau completamente ostruiti. Successivamente, dopo la stanza protetta con le cassette di sicurezza, è toccato anche a due ristoranti e un bar nelle immediate vicinanze dell’istituto di credito. Alcuni dipendenti italiani di una pizzeria, scrive il quotidiano, hanno fatto delle foto in cui si vedono i bagni e i wc disseminati di biglietti da 500 Euro bagnati e tagliati minuziosamente con delle forbici.

Perché a Ginevra sono state gettate nel wc banconote da 500 Euro

La domanda sorge spontanea, visto che anche se siamo in Svizzera, nessuno sano di mente utilizzerebbe una banconota da 500 Euro come carta igienica: a chi appartiene il denaro e perché questo metodo per farlo sparire? Questa quantità ingente di contante sarebbe appartenuta a delle donne spagnole che avevano depositato la somma in una delle cassette di sicurezza della banca qualche anno fa. L’avvocato delle due donne è stato ascoltato dalle Forze dell’Ordine ma non avrebbe fornito spiegazioni, limitandosi a rimborsare le spese per l’intervento degli idraulici. I danni ammonterebbero a diverse migliaia di euro, stando a una fonte citata dalla stampa. Per ora, niente sembra indicare che il malloppo finito nei gabinetti sia il frutto di un reato o sia denaro sporco da riciclare.

About Ilaria Ambrogi