Home / Economia / Trading online, come iniziare ad investire

Trading online, come iniziare ad investire

Tra gli strumenti più utilizzati dagli italiani in tema di risparmio e investimenti vi è il trading online, un prodotto molto recente sul mercato ma ha conquistato da subito le attenzioni degli utenti che vogliono guadagnare da casa e investire oggi in un’attività redditizia, ma non esente da rischi e insidie per i piccoli risparmiatori.

Investire con il trading online

Investire tramite il trading online vuol dire portare avanti un’attività speculativa, obiettivo della quale è, per l’appunto, quello di guadagnare e massimizzare il più possibile i propri risparmi. Uno strumento con grandi potenzialità ma che deve essere maneggiato nel giusto modo dati gli alti rischi ad esso legati, come indicato anche su https://www.osservatoriofinanza.it/corsi-di-trading. La differenza principale tra gli investitori tradizionali e l’attività di trading online è lo strumento che si utilizza. Il trading online viene effettuato per mezzo della Rete, ovvero le attività tradizionali di investimento vengono comprate e vendute non più attraverso un intermediario in carne ed ossa, bensì da una piattaforma chiamata broker, ma gestita dall’utente stesso. Va bene, il broker si prenderà qualche commissione ove prevista, ma sempre meno che pagare la percentuale a un broker fisico. In sostanza, si fanno da soli gli investimenti accedendo a Internet e usando specifici strumenti.

Investire in Borsa col trading

La professione del trader non è certo un gioco o un passatempo, anche se le piattaforme di brokeraggio serie hanno elaborato una versione DEMO in cui il potenziale investitore può semplicemente accedervi e fare trading online con soldi virtuali, senza rimetterci il capitale. Scopo di questa novità è mettere in pratica gli insegnamenti e cercare di fare affari direttamente nella piattaforma. Ma non bisogna mai dimenticare che è un investimento complicato e a grosso rischio di perdita totale del capitale investito. E’ come se una casalinga andasse a Milano in Piazza Affari e si mettesse a comprare e vendere azioni a caso: sicuramente, per il calcolo delle probabilità, qualcosa azzeccherà ma di certo sarebbe un disastro finanziario.

Come scegliere broker per trading online

Il rischio è elevato al giorno d’oggi, perché anche la casalinga per investire oggi può sfidare la sorte e iscriversi a una piattaforma di trading online e arrotondare i suoi risparmi, varcando la soglia del mercato delle azioni o di altri asset, come quello volatile e imprevedibile delle criptovalute. Ovviamente, non è per discriminare le casalinghe, anzi: sicuramente, una donna di casa abituata ad essere accorta a spendere capirà da sola che ci vuole preparazione e si metterà a cercare, grazie sempre a Internet, corsi e guide gratuite su questo mondo, utilizzando appunto tutti gli strumenti per capire i meccanismi e iniziare a guadagnare. Il trading è una novità eccellente perché ha azzerato distanze temporali e fisiche. Ormai, una connessione dati ce l’hanno tutti (infatti, tutti possiedono uno smartphone) e basta anche registrarsi presso un broker virtuale. Ma non si deve certo scambiare il prodotto per un gioco e soprattutto bisogna essere ponderati anche sulla scelta della piattaforma di investimento: chi vuole fare trading sul serio deve per forza partire da lì e sul mercato ce ne sono tantissime, alcune anche poco sicure. Il consiglio è cercare quelle autorizzate e regolamentate per avere garanzia che le autorità competenti possano compiere controlli e che non siano delinquenti pronti a scappare con i soldi.

About Ilaria Ambrogi