Home / Salute / Antidolorifici per la cura della depressione?
Ibuprofene e paracetamolo curano anche le ferite dell'anima?

Antidolorifici per la cura della depressione?

I farmaci antidolorifici da banco a base di ibuprofene e paracetamolo influenzano le nostre emozioni e le reazioni quando viviamo delle esperienze emotive molto forti. Oltre ad alleviare il dolore fisico possono davvero aiutarci le ferite del cuore?

Paracetamolo e ibuprofene rendono meno empatici

Diversi studi condotti presso l’università della California hanno dimostrato che le donne che assumono farmaci da banco a base di paracetamolo e ibuprofene affrontano meglio le esperienze molto dolorose. Alla ricerca hanno partecipato anche gli uomini che hanno dimostrato reazioni opposte, le emozioni infatti aumentavano quando assumevano i farmaci analgesici. Oltre a ridurre il dolore emotivo questi farmaci diminuiscono l’empatia verso i sentimenti degli altri. Nel dettaglio sembra che l’ibuprofene possa curare il dolore del cuore, mentre una dose di paracetamolo riduce l’empatia per le sofferenze degli altri. Chi aveva assunto questo composto era meno stressato quando entrava in contatto con persone che stavano vivendo un momento difficile.

Depressione curata con i farmaci da banco?

I risultati della ricerca sono allarmanti perché questo significa che quando acquistiamo i farmaci da banco ignoriamo gli effetti psicologici. Lo sostiene Kyle Ratner, psicologo dell’University of California di Santa Barbara. I ricercatori adesso continuano gli esperimenti per capire se davvero paracetamolo e ibuprofene possono aiutare le persone che soffrono di depressione. L’argomento infatti è molto delicato. Noi intanto continuiamo ad assumerli contro il mal di testa ma sempre sotto controllo medico.

About Andrea Rizzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *