Home / Salute / Mani spia della salute: cosa rivelano dita, palmo e dorso
Mani spia della salute cosa rivelano dita, palmo e dorso

Mani spia della salute: cosa rivelano dita, palmo e dorso

Alcune zone del corpo come unghie, lingua e capelli possono rivelare lo stato di salute generale del nostro organismo: anche le mani sono utili per fornire indicazioni sul proprio benessere, ecco come

Come riconoscere lo stato di salute dell’organismo dalle mani

Imparare ad ascoltare più attentamente i messaggi che ci invia quotidianamente il nostro corpo, in modo tale anche da saper cogliere le prime avvisaglie di potenziali disturbi. Può capitare ad esempio di avere le  mani, o le dita, il palmo o addirittura tutto il braccio intorpidito. Una situazione che può essere temporanea, in seguito ad una fase di stanchezza o ad un sforzo, ma anche rivelarsi campanello d’allarme di problemi gravi e una situazione che potrebbe diventare irreversibile se non curata. In che modo le nostre estremità possono rivelare lo stato di salute generale dell’organismo, patologie o mancanza di vitamine?

Come capire di essere affetti da carenze alimentari, stanchezza cronica e sindrome del tunnel carpale

Le mani possono rivelare una mancanza di vitamine facendo comparire formicolio o intorpidimento delle dita. Vitamina E, Vitamina B1, B6 e B12 sono essenziali per far sì che i nervi funzionino in maniera corretta. Per far passare il disturbo, basterà assimilare cibi e minerali e riequilibrare le dosi nel corpo. Se si ha fastidio alla mano sinistra, nello specifico all’anulare e al mignolo, potrebbero essere presenti delle patologie alla colonna vertebrale. Ad esempio, la presenza di un’ernia. In questo caso, è utile andare da uno specialista e diffidare da esercizi e cure fai da te. Solo il medico può dare il via libera per praticare lievi esercizi per la schiena, come yoga, ginnastica o nuoto. Mani spia di stanchezza e fatica: quando si solleva qualcosa di pesante tenendo il polso in una posizione scomoda, si fa pressione eccessiva sui nervi. Di conseguenza, comparirà formicolio alle dita della mano e tremore. Il disagio scompare dopo un periodo di riposo, ma se persiste, specialmente con forte formicolio a pollice, indice e medio, allora si tratta quasi sicuramente della sindrome del tunnel carpale.

Mani spia della salute: cattiva circolazione, diabete e malattia di Buerger

Le mani possono formicolare e dar fastidio anche in seguito a cambiamenti improvvisi della pressione, a problemi di circolazione o alla presenza di vere e proprie malattie cardiovascolari in corso. Il primo sintomo dei problemi di circolazione è un intorpidimento del braccio destro. Per migliorare la condizione dei vasi sanguigni delle estremità del nostro corpo è necessario fare attività fisica leggera, ma costante, come una passeggiata a ritmo moderato o ginnastica. Anche il diabete può essere rilevabile attraverso le estremità, iniziando da un formicolio che parte dai piedi e sale dalle gambe fino al braccio e alla mano sinistra. Questo fenomeno è dovuto alla riduzione del flusso sanguigno. Infine, le mani possono rivelare la presenza della malattia di Buerger, molto frequente soprattutto per chi è fumatore. L’eccesso di nicotina peggiora la circolazione e il flusso sanguigno e rende l’organismo carente di vitamine e nutrienti importanti. Non esistono cure per garantire la guarigione e bisogna smettere di fumare seguendo i consigli del proprio medico per non peggiorare la situazione.

About Ilaria Ambrogi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *