Home / Società / Uomini e donne trono gay: Alex Migliorini è malato di vitiligine
Alex Migliorini Uomini e donne

Uomini e donne trono gay: Alex Migliorini è malato di vitiligine

Dopo la luna stagione estiva Uomini e donne è pronto a tornare in tv. La data di inizio ufficiale è il 18 settembre 2017 ma negli studi di Canale 5 sono già partite le registrazioni. Negli scorsi giorni la redazione ha comunicato i nomi dei primi tronisti della nuova edizione e, con grande sorpresa, è stato confermato il Trono Gay.

Trono Gay Uomini e donne: il primo tronista è Alex Migliorini

La redazione del programma di Maria De Filippi sino all’ultimo momento non sapeva se far partire anche il Trono Gay. Purtroppo Claudio Sona si è mostrata una persona poco trasparente e il suo percorso a Uomini e donne non è stato dei più limpidi. Riuscire a trovare un tronista a cui interessasse davvero trovare l’amore sul trono di UeD è stato difficile ma alla fine ecco che Alex Migliorini è riuscito a spuntarla.

Coming out Alex Migliorini: il passato del nuovo volto di Uomini e donne

Sarà un’edizione davvero scoppiettante quella di Uomini e donne 2017-2018. I nuovi tronisti sono Sabrina Ghio (ex ballerina di Amici 2003), Mattia Marciano (ex corteggiatore di Desirèe Popper), Paolo Crivellin (Mister Italia 2016) e Alex Migliorini (parrucchiere veronese).

Il tronista gay di Uomini e donne ha 21 anni ed è veronese. Nella vita fa il parrucchiere e purtroppo ha dovuto affrontare diversi ostacoli a causa della sua omosessualità. Il video di presentazione di Alex Migliorini ha commosso il pubblico perché da quando aveva 6 anni ha una malattia della pelle, la vitiligine. Guardando le sue mani infatti il colore è diverso, e questo ‘difetto’ lo ha condizionato durante l’adolescenza. Non si faceva vedere in giro, aveva paura a stringere la mano. Una terribile esperienza che lo ha segnato. Oggi però ha imparato a convivere con la vitiligine e spera di trovare il compagno della sua vita al trono gay di Uomini e donne.

About Andrea Rizzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *