Home / Economia / Aumenti dei carburanti da gennaio

Aumenti dei carburanti da gennaio

Gli automobilisti con ogni probabilità si troveranno con un bel regalo per il nuovo anno, un aumento delle accise sui carburanti, benzina e diesel di 0,5 eurocent al litro. L’aumento deriva da una disposizione dell’allora Governo Letta che aveva previsto, o meglio, disposto tale aumento per reperire alcune centinaia di milioni di Euro, come spesso accade prelevate dal portafoglio di automobilisti e non solo per finanziare le Pubbliche casse.

La notizia è stata rivelata dalla Cgia di Mestre la quale puntualizza anche come le accise pesino già attualmente per il 69% e il 67% del costo totale della benzina, rispettivamente e del gasolio per auto trazione. Vero che comunque, nell’arco dell’anno si tratta sempre di un maggiore esborso per chi viaggia ma occorre anche contare che qualsiasi aumento del carburante alla fine si riflette anche in un aumento dei prezzi, essendo il trasporto merci nel nostro Paese prevalentemente su gomma.

La Cgia di Mestre si augura che il Governo Renzi sterilizzi tale provvedimento anche in considerazione che dall’epoca del Governo Letta il costo del petrolio si è notevolmente ridotto, non altrettanto il prezzo alla pompa. Un aumento dei carburanti, aumentando i prezzi al consumo, porterebbero un effetto negativo sul mercato e una tendenza alla deflazione.

About Andrea Rizzoli