Home / Economia / Tassa Biglietti Aerei, volare costerà 4 Euro in più a passeggero
Tassa Biglietti Aerei, volare costerà 4 Euro in più a passeggero

Tassa Biglietti Aerei, volare costerà 4 Euro in più a passeggero

Tassa biglietti aerei, perché è in arrivo un’addizionale che aumenterebbe il costo di un viaggio andata e ritorno in aereo o in nave fino a quattro euro per ciascun passeggero: quando entrerà in vigore e cosa prevedono gli emendamenti.

Nuova tassa biglietti aerei, cos’è e quando entrerà in vigore

Viaggiare in aereo diventerà più costoso: in arrivo una tassa biglietti aerei grazie a 3 emendamenti al decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio. I tre emendamenti prevedono, a partire dal 1 gennaio 2018, l’introduzione di una tassa biglietti aerei, un’addizionale di 1 Euro per tutti i passeggeri in partenza dagli aeroporti delle città metropolitane. La tassa, però, proprio come prevede l’emendamento in cui è inserita, potrà essere rimodulata e le città metropolitane che lo riterranno opportuno potranno aumentare  l’imposta fino a un massimo di 2 Euro.

Tassa biglietti aerei, che cosa prevedono gli emendamenti

Non solo per hi prende un aereo, bensì anche le navi sarebbero interessati dalla tassa sui biglietti. Quindi, i passeggeri in partenza dai porti e aeroporti delle città metropolitane dovranno pagare un addizionale di 1 Euro, aumentabile a discrezione della città stessa a 2 Euro per passeggero e sui diritti di sbarco a carico degli operatori marittimi. Per imbarchi e sbarchi in porti e aeroporti nella regione della città metropolitana ma fuori del confine amministrativo della città, la tassa è fissata ad 1 Euro.

Tassazione porti e aeroporti, la protesta delle associazioni

Ovviamente, la nuova tassazione sui biglietti aerei e sulla partenza dai porti delle città metropolitane non è stata accolta bene dalle varie associazioni di categoria. Esse sostengono che questi emendamenti porteranno all’ennesima imposta che graverà sulle spalle dei cittadini, rafforzando lo squilibrio competitivo a favore del trasporto ferroviario, il quale non è soggetto a nessun prelievo. La tassa sui biglietti aerei potrebbe far aumentare i prezzi fino a 4 Euro in più a passeggero, per un viaggio di andata e ritorno.

About Ilaria Ambrogi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *