Home / Salute / Dieta dissociata per dimagrire, cos’è e come funziona
come fare abbinamenti dieta dissociata

Dieta dissociata per dimagrire, cos’è e come funziona

Tutto quello che c’è da sapere per raggiungere il peso forma: consigli e indicazione di base per seguire questo particolare regime alimentare e come fare gli abbinamenti con il cibo.

Dieta dissociata per dimagrire, cosa sapere per perdere peso

Di questo particolare regime alimentare se ne è parlato la prima volta nel libro Food Allergy nel 1931, pubblicato dal Dottor William Hay, considerato padre della dieta dissociata. Essa si basa sull’assunzione separata durante i pasti carboidrati, proteine e grassi, ovvero i nutrienti che si trovano in qualunque cibo, al fine di rendere più facile la digestione. Associando in maniera corretta gli alimenti, si può raggiungere e mantenere un benessere del corpo e mente, oltre a dimagrire e ritrovare il peso forma.

Dieta dimagrante dissociata, consigli per raggiungere il peso forma

Come fare per seguire una dieta dissociata? Ci sono delle regole e indicazioni di base molto semplici: bisogna abbinare solo alimenti della stessa categoria, quindi carboidrati con carboidrati e proteine con proteine, per esempio: per questi ultimi nutrienti, bisogna anche osservare un ulteriore accorgimento, ovvero mai consumare nello stesso pasto o nella stessa giornata carne e pesce. O uno o l’altro. Altri consigli di base sono il non terminare pranzo e cena con dolce o frutta, ma non significa non mangiarli. Si possono consumare lontano dai pasti principali. In questo regime alimentare sono fondamentali gli orari dei pasti: quello più importante deve essere assunto tra le 13 e le 16, mentre gli alimenti contenenti carboidrati vanno assunti nelle prime ore del giorno, in modo da ridurli progressivamente fino a cena. Sì al consumo massiccio di frutta e verdura di stagione perché è ricca di vitamine, fibre e altre sostanze benefiche e bere molta acqua per contrastare la ritenzione idrica.

Dieta dissociata, come abbinare gli alimenti

Per chi ha qualche chilo di troppo e vuole perdere peso, si consiglia di non eliminare carboidrati come pane, pasta, cereali e patate in quanto danno energia a lento rilascio, ma preferire 3 o 4 porzioni al giorno di questi nutrienti scegliendo la versione integrale, in quanto fanno aumentare la sensazione di sazietà. Si deve consumare ad ogni pasto un alimento diverso a scelta tra carne, pesce e, non più di due volte a settimana, uova e preferire il Grana Padano DOP al latte, perché ha meno grassi. Ad ogni pasto, abbondare con frutta e verdura  e sostituire il dolce con un frutto differente o frutta mista. Inoltre, preferire acqua, tè, tisane e infusi non zuccherati alle bibite, eliminare invece il consumo di alcol, perché non è nutriente ma apporta calorie inutili.

dieta dimagrante dissociata come funziona

 

About Ilaria Ambrogi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *