Home / Società / Diploma in 4 anni: parte la sperimentazione in cento scuole
Diploma in 4 anni: parte la sperimentazione in cento scuole

Diploma in 4 anni: parte la sperimentazione in cento scuole

La scuola italiana cambia e si adegua alle altre nazioni. A partire dall’anno scolastico 2018/2019 in 100 istituiti di istruzione secondaria parte la sperimentazione del diploma quadriennale. Sul sito del Miur l’elenco completo.

Avviso pubblico Miur

Il Ministero dell’Istruzione, ha reso disponibile sul sito www.miur.gov.it l’elenco con gli istituti di istruzione secondaria che a partire dal prossimo anno sperimenteranno il diploma in 4 anni. Gli studenti delle superiori potranno terminare in anticipo il ciclo di studi secondo quanto previsto dall’avviso pubblico del Miur pubblicato in data 18 ottobre e rivolto agli indirizzi liceali e tecnici. In totale sono state ammesse 100 scuole: 44 al nord, 23 al centro, 33 al sud. Sono 75 gli indirizzi liceali e 25 quelli tecnici, 73 le scuole statali e 27 le paritarie. Ogni istituto scolastico potrà attivare una sola classe sperimentale e le iscrizioni partono il 16 gennaio, la stessa data delle iscrizioni ai percorsi quinquennali.

Diploma quadriennale, i dubbi

Al momento sono 12 gli istituti che sperimentano il diploma in 4 anni ma con il bando emanato ad ottobre il Miur ha deciso di superare la logica della richiesta singola aprendo di fatto ad una sperimentazione che potrebbe rivoluzionare la scuola. I criteri per la selezione delle 100 scuole sono comuni e vedono la qualità dei percorsi offerti e l’innovazione didattica, il tutto valutato secondo obiettivi nazionali.

Come assicurato dalle cento scuole partecipanti, non ci sono “sconti” sugli obiettivi formativi. Il diploma quadriennale infatti si ottiene solo al raggiungimento delle competenze e degli obiettivi di apprendimento che sono previsti dalle Indicazioni Nazionali e dalle Linee guida. Questi percorsi quadriennali non sono nati oggi ma sono al centro di dibattiti che vanno avanti da tempo dal 2000, quando a capo del Ministero dell’Istruzione c’era Luigi Berlinguer. La riforma non era mai stata attuata sino al 2013 quando la commissione istituita dal ministro Francesco Profumo ha cercato di riprendere in mano il progetto.

Cambia la scuola: diploma in 4 anni

La sperimentazione che parte dall’anno scolastico 2018/2019 sarà seguita attentamente e saranno valutate le conoscenze degli alunni al fine di inserire sempre più indirizzi. Al bando emanato ad ottobre hanno partecipato circa 200 scuole, per le prime 100 la sperimentazione è stata ammessa, mentre per le altre 92 verrà chiesto un parere al Consiglio Superiore della Pubblica Amministrazione al fine di allargare la platea dei partecipanti. Di seguito ecco l’elenco completo delle scuole dove parte la sperimentazione del diploma quadriennale.

About Andrea Rizzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *